5 domande Sonia Maria Luce Possentini


Sonia Possentini ha uno stile inconfondibile. Viene da Reggio Emilia e nei suoi lavori ci mette tutta la natura che riesce a catturare con lo sguardo. Le sue tavole sono l’incrocio tra un dagherrotipo, un alba di nebbia e un sogno. Il suo ultimo lavoro è Sembrava un corvo, Kite Ed. (*).

blog: http://soniamarialuce.blogspot.com/

Quando è iniziata la tua attività di illustratrice?
Nel 2006, partecipando dopo svariate titubanze (durate anni) ad un concorso. Mi sarebbe piaciuto tanto narrare con quello che nel mio percorso ho messo da parte, sia come esperienza che come immaginario. Sono una persona molto curiosa. Ho studiato e pensato tanto prima di farlo però e ci arrivo un po’ tardi, ma mai, dire mai… Anni prima ho avuto la fortuna di avere due grandi maestri seguendo i loro corsi, Zavrel e Pacovska, e questo mi ha dato molta forza, nel proseguire, nel lottare e studiare; inseguendo anche un mio pensiero più pittorico, che mi apparteneva per nascita. Ma non amo le etichette, e amo sperimentare, sono fondamentalmente una eclettica e di natura randagia. Mi piace disegnare e questo mi diverte, mi stimola, mi rende libera.

Chi sono i tuoi illustratori preferiti?
Caravaggio, Veermer e Chardin, poeti del narrare. Un contemporaneo? Wolf Erlbruch… la magia dell’essenzialità e della purezza.

Qual è la storia che vorresti tanto illustrare?
Un classico, ho diverse idee, (pure troppe), ma in questo momento sicuramente il Mago di Oz ! Mi ha indicato la strada dai mattoni gialli…

Cosa consigli a chi vuole diventare illustratore?
Pazienza e costanza e ancora pazienza… Un buon corso da un maestro che ti insegni a far uscire chi sei, senza importi il suo stile. Guardare profondamente la natura, in tutte le sue forme, essere onnivori a tutto… Poi magari non diventi un illustratore, ma ti senti bene!

A cosa stai lavorando in questo momento?
Tre libri illustrati e due scolastici, un sito per un film sulla improvvisazione filmica a cui tengo molto, e alcune mostre in programma per il 2011.

Related Posts with Thumbnails

2 thoughts on “5 domande Sonia Maria Luce Possentini

  1. Veramente molto brava, anch’io emiliano ho riteovato le atmosfere nebbiose della mia infanzia nel suo “corvo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*