I tre piccoli gufi


I tre piccoli gufi
di Martin Waddel e Patrick Benson
Mondadori – p.26 – e.9,50

Non ho figli né vedo abbastanza spesso i miei nipoti da leggere tanto con loro, ma c’è un libro che mi riporta indietro, nel cuore della notte delle mie paure d’infanzia ed è “I tre piccoli gufi”.
Se fossi una mamma tenerona, mi fonderei subito in libreria a comprarlo:
perché è un classico che non perde le piume,
perché è nero e primordiale,
perché parla di essere fratelli,
perché il pendolo delle paure dei piccoli gufi ha un ritmo teatrale perfetto,
perché ospita in poche pagine il nido, il bosco, il terrore e la speranza (che gli adulti troppo lucidi chiamano autoinganno).
Nelle illustrazioni puoi toccare la leggerezza delle piume dei rapaci fragili e sentire insinuarsi il freddo dell’abbandono, puoi tastare la densità del buio della notte, l’orrore della solitudine e la liberazione della planata della mamma che torna al nido (chissà cos’era andata a fare nel cuore della notte?), una ventata sul becco mentre ci si libra nella felicità di una speranza che si avvera.

giveaway blogger libraiaQuesta recensione è di Gaia M. Se ti piace, lascia un commento, clicca su “mi piace” o segnala su facebook. La recensione partecipa a “Blogger-libraia”: ogni settimana pubblichiamo le migliori recensioni che ci arrivano all’email blog@centostorie.it. La più votata del mese vince un albo illustrato. Se vuoi partecipare anche tu, trovi tutti i dettagli qui.

Related Posts with Thumbnails

8 thoughts on “I tre piccoli gufi

  1. Molto intrigante la recensione di Gaia, che fa vivere anche a chi non ha ancora letto “I tre piccoli gufi” le sensazioni che proveranno i piccoli lettori. Per ben due volte capiamo che Gaia non ha figli, nè nipoti intorno e ci rendiamo conto anche che essere mamme è un pò pericoloso: si rischia di essere “fusi in libreria”… Effettivamente in questi giorni è molto caldo, ma, fossi in Gaia io “mi fionderei in libreria subito per comprarlo” oppure mi farei mandare in omaggio il libro da chi ha mandato in stampa una parola diversa! Complimenti comunque. AP

  2. abbiamo letto la recensione commovendoci.
    bella quanto il libro stesso!
    se non lo avessimo già lo compreremmo subito!

  3. Sono sorella, e lo sarò meravigliosamente per sempre, e sono madre di quei nipoti che si vedono troppo poco ma che adorano comunque le zie immaginifiche e narratrici. Leggiamo e amiamo i tre piccoli gufi, ognuno dei miei figli è stato uno dei tre gufetti, ogni madre prima o poi è quella mamma. La recensione di Gaia ne trasmette la magia, ma lei , lo so, è speciale e unica in questo

  4. Gaia hai scritto una recensione bellissima, mi è venuta voglia di cercare i gufetti e soprattutto di essere meno… lucida!
    Felici pagine a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*