121105_allavoro

Al lavoro!


Al lavoro!
di Anselmo Roveda – ill. Sara Ninfali
Coccole e Caccole – p.32 – e.11,90

C’è un passerotto che mi viene a trovare tutte le mattine mentre faccio colazione. L’accordo tra noi è semplice: io gli lascio sul balcone le briciole della tovaglia della cena della sera prima e lui mi delizia con una danza circolare di microsaltelli, che è un bel modo per cominciare la giornata insieme al caffè.

Emigrazione, alienazione, emancipazione: sono tante le parole che sono state legate al mondo del lavoro nel corso del ‘900. Ma tutto nasce da una domanda: Che lavoro vuoi fare da grande?

Forse per questo Primo Levi diceva che la cosa che si avvicina di più alla libertà è fare il lavoro che ti piace (e farlo bene). Certo è che in un’epoca in cui (choosy o bambomboccioni) quasi non osiamo più nemmeno aspirare a un lavoro che ci piace – ma almeno a un lavoro – Anselmo Roveda ha curato un bel libro che ci ricorda il nostro diritto a coltivare i nostri sogni! Perchè cercare di fare il lavoro che ti piace è un nostro diritto, come lavorare…

Chissà se anche sul balcone di Sara Ninfali, la bravissima illustratrice del libro, la mattina non si fermi un passerotto. Poichè in realtà tutto si riduce a un accordo di mutuo scambio: briciole in cambio di balletti; fatica e intelligenza in cambio di pane e dignità.

Related Posts with Thumbnails

2 thoughts on “Al lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*