141014_nasobagnato

Perché il cane ha il naso bagnato?


141014_nasobagnato

Perché il cane ha il naso bagnato?
di Kenneth Steven – ill. Øyvind Torseter
Electa Kids – p.34 – e.14,90

Le storie sono fatte per essere raccontate.
Le storie sono vive perché possono essere reinventate ogni volta.
Riadattate, smontate e ricomposte, rinascono ogni giorno sempre nuove.
Ci svelano ogni volta nuovi significati.
Le storie vogliono essere reinventate, senza soggezioni.
E’ così anche per la storia del Diluvio, mito fondante di tantissime civiltà.
Senza timore di vedersi cadere un fulmine sulla testa, Kenneth Steven ci racconta la storia di Noè dal suo punto di vista e ci svela perché il cane sia il migliore e il più fedele amico dell’uomo e perché diamine il suo naso sia permanentemente umidiccio!
Le illustrazioni del norvegese Øyvind Torseter, poi, raccontano molto di più di quanto sia scritto nel testo: i party sul ponte dell’arca, gli animali al gabinetto, Noè e sua moglie punkabbestia, i piumini di Ikea, i cornflakes e tanto altro.

Da 4 anni

141014_nasobagnato3

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*